VERSO LA CHAMPIONS: 2) EL EJIDO, LA PRIMA VOLTA CON IL RALLY POINT PREMIA TREVISO
26/03/2008

(26 mar;h.16.09) - Dopo due anni di “astinenza”, coincisi con una Final Four giocata in Piazza Azzarita a Bologna dove in un rocambolesco tie break di semifinale la spuntò l’eterna rivale di Modena, e un’altra esperienza viennese dove l’assenza improvvisa di Bernardi a pochi minuti dal via (intossicazione alimentare) costrinse gli orogranata ad uscire ancora in semifinale per mano del Noliko Maaseik, ecco nel 1999 il ritorno sul trono d’Europa. Il tutto in un’edizione molto particolare della Coppa dei Campioni, che vide applicata l’attuale formula di gioco, il “rally point system” in via speriamentale solo nella coppa, mentre in campionato si giocava sempre con il cambio-palla. La Sisley di Daniele Bagnoli si adeguò bene al nuovo sistema di gioco, ancora tutto da esplorare, e a El Ejido, nel cuore dell’Andalusia, arrivò il secondo titolo di Campioni d’Europa. Blangè al palleggio, Fomin (MVP) opposto, Bernardi e Zwerver schiacciatori, Gardini e Gravina al centro, Farina libero: una delle Sisley più forti di sempre diede lezioni di volley prima ai tedeschi del Freidrichshafen (3-1) e poi nella finale ai rivali continentali dell’epoca, i belgi del Noliko Maaseik, messi sotto 3-0 (25-19, 25-21, 25-20) senza molti complimenti, con 21 punti di Dima Fomin e 11 di Gravina.

 



 



CEV Lega Volley FIPAV


Verde Sport Srl, C.F. - P.IVA 03707630269 - capitale sociale € 8.000.000,00 - REA 291790 TV

Privacy Policy

Powered by Marcasite.it